Risorse

Counter

Today0
Month126
All15091

VCNT - Visitorcounter

Login

Pasta di Kamut alla crema di tofu

 

320g di pasta di farina di Kamut, 200g di tofu, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 spicchio d'aglio, 5-6 foglie di basilico, 1 ciuffo di prezzemolo.

Lessate il tofu in acqua bollente per 3-4 minuti. Scolatelo, sminuzzatelo, quindi frullatelo con l'olio, l'aglio sbucciato, il basilico e il prezzemolo lavati.

Lessate la pasta in abbondante acqua salata bollente e scolatela al dente. Conditela con la salsa di tofu e servitela subito.

(da: "Vegetariano". Finger food, pasta, riso, zuppe, insalate, pane, pizze e tante altre bontà in 250 ricette, Gribaudo, Milano 2014, Pp.68)

Polenta e cavolfiore

300 gr di farina di mais  1,5 Kg di cavoldiore  2 cucchiai di uva passa  1 cipolla  1 cucchiaio di pinoli  zenzero  olio extravergine d'oliva sale

Per prima cosa pulite e lessate (o cuocete al vapore) il cavolfiore in acqua salata dopo averlo diviso a ciuffetti.

Nel frattempo levate e lasciate in ammollo in acqua tiepida l'uva passa. Sbucciate e tritate la cipolla, fatela appsaaire in poco olio a fuoco moderato insieme ai pinoli; quando avrà preso colore, unitevi l'uvetta e il cavolfiore ben scolöato, del quale avrete conservato l'acqua do cottura.

Stufate a fuoco lento, mescolando ogni tanto per una decina di minuti, quindi aggiustate  di sale, insaporite con dello zenzero pulito e grattugiato al momento re spegnete il fuoco.

Preparate allora una polenta abbastanza tenera impiegando anche l'acqua di cottura del cavolfiore e non salando troppo, visto che tale acqua è già salata. Quando questa sarà cotta, stendetela in una pirofila e copritela con il cavolfiore stufato. Sino al momento di portare in tavola, tenete la polenta al caldo.

(De: "La piccola Bibbia della Cucina Vegetariana". W. Pedrotti. Ed. Giunti Demetra. Firenze 2009. Pp.87)

Amaranto con la zucca

 

90g di amaranto, 1 zucca piccola, brodo vegetale.

Lavate la zucca e tagliatela a pezzetti senza sbucciarla. Sciacquate l'amaranto in acqua corrente, versatelo in una pentola capiente, unite la zucca e circa un bicchiere e mezzo di brodo.

Portate a bollore, poi abbassate la fiamma. Cuocete per circa 30-35 min, aggiungendo altro brodo se necessario, ma senza esagerare: a cottura ultimata l'amaranto dovrà aver assorbito tutto il liquido.

(da: "Vegetariano". Finger food, pasta, riso, zuppe, insalate, pane, pizze e tante altre bontà in 250 ricette, Gribaudo, Milano 2014, Pp.59)

Bucatini con i peperoncini verdi

 

320g di bucatini, 350g di peperoncini verdi dolci, 1 spicchio d'aglio, 300g di pomodori pelati, 6 foglie di basilico, olio extravergine di oliva, sale, pepe.

Private del picciolo e dei semi i peperoncini, quindi lavateli e fateli rosolare in un tegame con un filo d'olio e l'aglio tagliato a fettine.

Unite i pelati schiacciati con una forchetta, profumate con il basilico, salate, pepate e lasciate cuocere per circa 20 min.

Cuocete al dente i bucatini in abbondante acqua bollente salata. Scolateli, trasferiteli nel tegame con il sugo, fateli saltare brevemente e serviteli.

(da: "Vegetariano". Finger food, pasta, riso, zuppe, insalate, pane, pizze e tante altre bontà in 250 ricette, Gribaudo, Milano 2014, Pp.60)

 

Caponata leggera di melanzane, patate, funghi e pinoli

 

1 melanzana, 2 patate, 2 funghi porcini, 50g di pinoli, ½ cipolla, 4-5 foglie di basilico, peperoncino piccante fresco, 1 pomodoro maturo, olio extravergine di oliva.

Tagliate a dadini la melanzana, le patate e i funghi, quindi fate dorare il tutto in una padella capiente e molto calda con un cucchiaio di olio.

In un tegame a parte fate imbiondire la cipolla finemente tritata con le foglie di basilico sminuzzate e con il peperoncino. Aggiungete il tutto alla dadolata di verdure, assieme al pomodoro a cubetti pelato e privato dei semi. Lasciate cuocere su fiamma bassissima per 40 min. Servite la caponata cospargendola con i pinoli tostati in forno a 180° C per circa 15 min.

(da: "Vegetariano". Finger food, pasta, riso, zuppe, insalate, pane, pizze e tante altre bontà in 250 ricette, Gribaudo, Milano 2014, Pp.191)